• Porte Blindate antieffrazione

    guida alle classi antieffrazione

    "Resistere alle avversità è questione di allenamento."
    Cit. Alessandro Morandotti

    Prima di affrontare qualsiasi tipo di discorso in materia di sicurezza è giusto fare un'importante premessa; è bene sapere che non esiste al mondo un sistema impossibile da aggirare, infatti l’evoluzione del mondo della sicurezza viaggia di pari passo, si spera sempre un passo avanti, con l’evoluzione di chi tenta di eludere i più sofisticati sistemi di sicurezza. Ecco perchè i professionisti del settore non possono mai considerarsi soddisfatti, perchè nel momento in cui mettono sul mercato un nuovo prodotto sanno già di doverne crearne uno nuovo più performante e in questo caso che garantisca maggior sicurezza.

    Che cosa significa effrazione?

    Chiarito il concetto di sicurezza intesa come ricerca della massima protezione e non ASSOLUTA protezione entriamo nello specifico riguardante il mondo dell’EFFRAZIONE. Per quanto scritto sopra dobbiamo considerare che “resistenza all’effrazione” non significa immunità del prodotto, ma significa un livello di resistenza provato con una metodologia universale. (I test sono stati determinati a livello europeo secondo uno standard accettato dai paesi membri) Il grado di effrazione assegnato ad un prodotto di sicurezza viene ottenuto poichè ha superato dei test i quali prevedono un tempo limitato di attacco (ecco perché non assoluta immunità) e attrezzatura limitata. Si cerca in sostanza di simulare l’azione del ladro al fine di certificare la porta blindata in relazione a come questa risponde ai vari test. Le classi Antieffrazione sono 6 e per ognuna di esse è stata pensata una simulazione ad hoc che prevede l’utilizzo di determinati strumenti utili per cercare di forzare la porta entro un certo limite di tempo. Il test è positivo quando, al termine del tentativo di effrazione, anche se il prodotto è deformato o reso inutilizzabile non sia stato possibile creare un passaggio pari alla testa di una persona.

    Quante Classi Antieffrazione esistono?

    Come si legge la tabella? Tempo del test = indica il tempo totale di durata del test, pause incluse. Tempo di Resistenza = indica il tempo reale di attacco, quindi senza considerare le pause per il riposo del tester o il cambio degli utensili, questo è in pratica il vero tempo da considerare al fine di comprendere la resistenza del prodotto.

     

     

    Tempo del Test Tempo di Resistenza
    non previsto non previsto

    Lo scassinatore principiante tenta di forzare la porta, usando forza fisica, ad es. spinte, urti, spallate, sollevamento, strappo. Quindi per questa classe sono sufficienti le prove di carico statico e dinamico.
    Una porta con queste caratteristiche può essere utilizzata per cantine o magazzini a custodia di merce o oggetti di basso valore.

     

    Significato Classi Antieffrazione - Classe 2

    Attrezzo per Test Classe 2 Tempo del Test Tempo di Resistenza
    15 min 3 min

    Lo scassinatore occasionale cerca di forzare la porta blindata usando attrezzi semplici, ad esempio cacciaviti, tenaglie, cunei, tubo, seghetto, chiave serratubi.
    Il prodotto di pari classe è indicato per installazioni in luoghi quali uffici o edifici industriali a rischio d'effrazione contenuto.

     

    Significato Classi Antieffrazione - Classe 3

     

    Attrezzo per Test Classe 3 Tempo del Test Tempo di Resistenza
    20 min 5 min

    Lo scassinatore tenta di entrare usando, in aggiunta agli attrezzi della classe 2, un cacciavite, un martello da fabbro, un trapano manuale e un piede di porco. 
    L'utilizzo di una porta blindata di questa tipologia è solito in appartamenti condominiali forniti di portineria o portone principale, dove non è richiesta una sicurezza eccessiva.

     

     

    Significato Classi Antieffrazione - Classe 4

    Attrezzo per Test Classe 2 Tempo del Test Tempo di Resistenza
    30 min 10 min
    Lo scassinatore esperto usa in aggiunta seghe, martelli accette, scalpelli e trapani portatili a batteria.
    Il prodotto di classe 4 è idoneo a proteggere villette indipendenti o appartamenti aventi un rischio d'effrazione elevato.

     

    Significato Classi Antieffrazione - Classe 5

    Attrezzo per Test Classe 5 Tempo del Test Tempo di Resistenza
    40 min 15 min
    Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici ad esempio mole da taglio con disco 125 mm e seghetti.
    Questa porta blindata possiede un grado di sicurezza notevole idoneo alla protezione di banche, gioiellerie, edifici militari.

     

    Significato Classi Antieffrazione - Classe 6

    Attrezzo per Test Classe 6 Tempo del Test Tempo di Resistenza
    50 min 20 min
    Lo scassinatore esperto usa in aggiunta attrezzi elettrici ad alta potenza ad esempio trapano elettrico 620W, mole da taglio con disco da 230 mm.
    Si tratta della porta più sicura in commercio ed è idonea a proteggere i luoghi con il maggiore rischio d'effrazione.

     

     

    Ndr. Nelle prove esistono anche dei test di carico statico (es. un pistone che spinge in un solo punto) e di carico dinamico (es. un sacco che urta con violenza), queste prove solitamente solo le più facili da superare, per questo non le abbiamo menzionate.


     

    Prodotti che potrebbero interessarti




    Hai domande? Scrivi qui sotto Supporto Clienti FaiDaCasa.com

  • Maniglia per porta blindata rosetta squadrata

    Porta Blindata TOP




    Riccardo da Terni, 22/01/2021

  • Porta blindata classe 3 a Trezzano

    Porta Blindata Secura


    Pienamente soddisfatti del nostro acquisto a partire dalle prime fasi dove abbiamo trovato molto semplice lo scegliere modello e porta anche grazie al supporto web del fornitore. L’installazione è stata veloce e “pulita”. La porta è di ottima qualità !

    Gianni da Trezzano, 29/05/2020

  • porta blindata inserti alluminio

    Porta Blindata Classe 4 modello Top


    Prodotto al di sopra delle aspettative, grazie a tutto il personale e sopratutto agli installatori gentilissimi.

    Claudio da Roma, 11/01/2019

Vedi tutte