• Dizionario della Porta Blindata

    Stai per sostituire la tua porta di ingresso ed hai difficoltà a capire i termini tecnici? Nessun problema. In questo post, troverai un vero dizionario completo per conoscere a fondo le porte blindate.

    esploso con dizionario porta blindata

     

    ANTA

    L'anta è la parte mobile della porta, è agganciata al telaio tramite delle cerniere e può essere dotata di un sistema antistrappo.

    Spaccato Porta Blindata

     

    ANTISTRAPPO

    Sistema di rinforzo della porta che agisce contro il tentativo di effrazione mediante uso di piede di porco. I sistemi "antistrappo" sono sostanzialmente due: i rostri o il telaio antistrappo.


    ANTI-SCHEDA

    Quando la porta viene chiusa vi sono due elementi che la fermano in posizione di chiusura, il primo è lo scrocco, che agisce in automatico essendo a molla, lo si riconosce per il suo tipico suono "slack" quando si chiude l'anta. Il secondo è il catenaccio mobile, questo viene movimentato girando la chiave o il nottolino. A volte può succedere di chiudere la porta sfruttando solo lo scrocco automatico, ovvero senza azionare la serratura che chiude con delle mandate i catenacci. In questo caso la porta è abbastanza vulnerabile, infatti il ladro può facilmente aprirla utilizzando una scheda in plastica rigida. Su youtube esistono diversi video che spiegano come fare. In pratica quando si inserisce questa scheda di plastica fra anta e telaio, la si fa scivolare verso la serratura e quando si incontra lo scrocco, tirando a se la porta, lo scrocco si sfila dal telaio. Per evitare tutto ciò esiste un particolare sistema anti-scheda brevettato e disponibile di serie sulle nostre porte blindate il cui principio è quello di rendere possibile l'arretramento dello scrocco solo azionando la maniglia dall'interno di casa.


    BUMPING o KEY BUMPING

    Il Bumping Key è una tecnica di apertura del cilindro con chiave seghettata. Si può effettuare con una chiave speciale lavorata in modo da sollevare tutti i cilindretti oppure utilizzando delle Lock Pick Gun, strumenti che permettono una rapida apertura dei cilindri economici.

    Nel video sotto viene mostrato il principio di funzionamento. Per evitare questo si raccomanda di acquistare sempre cilindri anti-bumping. Ecco una guida alla scelta dei cilindri per porte blindate.

     

     

     


    CHIAVE DA CANTIERE

    La chiave "da cantiere" non è nient'altro che una chiave usa e getta, ovvero è pensata per essere funzionante solo nel periodo utile all'installatore per effettuare il montaggio ed il collaudo della porta. La chiave da cantiere cesserà di funzionare non appena inserita la chiave padronale, solitamente consegnata in busta chiusa solo al proprietario di casa.


    CERTIFICAZIONE CE

    La certificazione CE è una classificazione della porta in base ai valori di tenuta termica, acustica e di permeabilità aria, acqua e vento. Si ottiene a seguito di test effettuati nei laboratori di prova. La certificazione CE è obbligatoria per legge.

    Il sistema aziendale Metalport ha ottenuto le prestigiose certificazioni UNI ISO 9001: 2001 e la CE (89/106) EN 14351-1: 2006, che garantiscono la massima qualità dei prodotti. La qualità Metalport è frutto di un rigoroso sistema di produzione nel quale ogni fase è controllata e analizzata rispettando tutti i processi necessari. Per questo, Metalport garantisce al cliente un prodotto di alta qualità, per sicurezza e stile.

     

    certificazione iso 9001 porte blindate di qualità        certificazione ce 89 106 per porte


    CHIAVE BULGARA

    La chiave bulgara o gancio di Hobbs è un sistema molto semplice per scardinare le porte blindate e azionare le serrature a doppia mappa. Per questo motivo da un pò di anni sono utilizzate sempre meno e non disponibili sui nostri prodotti.

    apertura doppia mappa


    CLASSE ANTI-EFFRAZIONE

    Livello di resistenza al tentativo di effrazione (scasso da parte di un malintezionato) determinato con dei test normati da un metodologia universale. Questo è reso possibile da prove effettuate in laboratori specializzati, esterni ed indipendenti al produttore, che seguono delle direttive europee, nello specifico le normativa ENV 1627/1630. Le classi determinate sono 6, dove 0 è la più bassa 6 la più alta.

    Clicca sui link di approfondimento e scopri le differenze tra le varie classi e come vengono certificate le porte blindate antieffrazione.

     

    Esempio di certificato antieffrazione rilasciato da Istituto Giordano
    certificato antieffrazione porte blindate classe 3


     

    CILINDRO EUROPEO

    Il cilindro è l'elemento grazie al quale, per azione della chiave, è possibile muovere la serratura e di conseguenza aprire la porta. Il cilindro è un elemento staccato dalla serratura (almeno nel caso delle porte blindate) perché questo possa essere sostituito facilmente in caso di rottura o perdita delle chiavi, senza rendere necessario l'intervento di sostituzione della serratura, ben più oneroso. Con il termine europeo si indica comunemente quel tipo di chiave piatta che presenta numerevoli tagli e punzonature, create appositamente per squalificare i sistemi di scasso utilizzati sui cilindri tipo Yale (chiave seghettata) o tipo Mappa (chiave piatta a forma di T scanalata solo sui bordi)

    Visita la nostra guida dedicata alla scelta dei cilindri per porte blindate.

     

    Foto di un cilindro e chiave a profilo Europeo
    Cilindro europeo


    CILINDRO DI SERVIZIO

    Il cilindro di servizio è un secondo cilindro applicato alla serratura multiservizio dedicato al personale di servizio (domestica, giardiniere, etc); in sostanza solo quando il cilindro principale chiamato "padronale" (solitamente posto in alto) sarà aperto l'accesso alla porta sarà libero a chi possiede la chiave secondaria "di servizio".

     

    Serratura con doppio cilindro, il secondo è "di servizio"
    cilindro di servizio porte blindate

     


    COIBENTAZIONE o KIT BLOCK-UP

    Materiale inerte (con scarsa proprietà di conduzione termica o trasmissione acustica) inserito all'interno del pannello porta, pertanto invisibile, che migliora le prestazioni termo-acustiche del blindato, permettendo di accedere ad un maggior comfort e spesso alle detrazioni fiscali per porte blindate.

     

    kit coibentazione block up per porte blindate bonus fiscale


    CERNIERE

    La cerniera è l'elemento fulcro che permette all'anta di ruotare e al tempo stesso di restare agganciata al telaio. Nel caso delle porte blindate questa deve essere ovviamente realizzata in acciaio di sicurezza e avere ampi margini di registrazione per poter permettere all'installatore di compensare i fuori squadra e far combaciare perfettamente anta e telaio.

     


    DEFENDER o PROTECTOR

    Si tratta di un ingegno applicato davanti al cilindro per proteggerlo dai tentativi di aggressione, specialmente quelli operati con il trapano o con il piede di porco. È l'elemento imprescindibile per la sicurezza della porta d'ingresso, ne esistono di diversi tipi e colori abbinati alla maniglieria della porta. Si applica ovviamente solo all'esterno e opzionalmente solo sul cilindro principale o sul cilindro di servizio.

    Approfondisci l'argomento e scopri tutti i modelli sulla nostra guida "Cos'è il defender per porte blindate".

     

     

     


    DETRAZIONE FISCALE

    Misure pensate dal governo per incentivare la ristrutturazione offrendo un credito sulle imposte proporzionale alla spesa sostenuta. Esempio puramente indicativo, se spendiamo 1000 € per acquistare una porta blindata, avremo diritto ad una detrazione in sede di dichiarazione dei redditi pari a 500 €, solitamente spalmata in più anni. I bonus attualmente in vigore riguardano: sicurezzaristrutturazione ediliziariqualificazione energetica.

    Accedi alla guida semplificata per le detrazioni fiscali per porte blindate.


    DEVIATORI o CATENACCI

    Costituiti da più elementi mobili chiamati pistoni, con lo scopo di bloccare assieme anta e telaio. Sono comandati da aste collegate alla serratura per cui fuoriescono o rientrano dalla loro sede assieme ai catenacci della serratura centrale. Ne esistono da 1, 2 o 3 pistoni. Conferiscono maggiore sicurezza alla porta blindata contro i tentativi di scasso.

     

    deviatori porte blindate


    NORMATIVA ENV 1627/1630

    La ENV 1627 è la normativa che stabilisce le 6 classi antieffrazione.
    Indica le modalità e le tempistiche per l'esecuzione delle prove di scasso per ottenere la certificazione.

     


    FALSO TELAIO o CONTROTELAIO

    Il falso telaio è cosi chiamato perché rappresenta quella porzione del telaio invisbile (linea rossa) murato in fase di predisposizione. Si cementa al muro tramite delle zanche in modo permanente e, successivamente, diventa la base a cui fissare il telaio visibile (linea blu). Il falso telaio deve essere acquistato assieme alla porta, infatti non è un elemento universale che si può abbinare a tutti i telai. In caso di sostituzione di una vecchia porta blindata andrà anch'esso sostituito procedendo con le opportune opere murarie.

     

    Falso telaio o controtelaio in acciaio zincato per porta blindata

     

     


    FIANCO LUCE:

    E' una finestratura fissa, posizionata lateralmente alla porta blindata, realizzata con una intelaiatura in acciaio verniciato.
    I fianchi luce possono essere anche 2, uno a destra e l'altro a sinistra. Il fianco luce permette di rendere naturalmente più luminoso l'ingresso.

    porta blindata con fianco luce

     

     

    RISCONTRO ELETTRICO:

    Il riscontro elettrico è un sistema di sgancio che permette l'apertura della porta tramite tasto del citofono, naturalmente, funziona solo se la porta non é chiusa a chiave.
    Si utilizza quando la porta e l'abitazione sono posizionati su piani differenti. È alimentato con corrente a 12 volt.

    riscontro elettrico per apertura porta blindata


    IMBOTTE:

    L'imbotte è generalmente realizzato in legno dello stesso tipo del rivestimento del portoncino blindato, serve per rivestire e rifinire al posto dei marmi la parte esterna del muro ai lati della porta.

     

    imbotte in legno porta blindata


    LAMINATO:

    Il laminato è un pannello di rivestimento indicato solo per uso interno, è realizzato con un pannello in mdf da 4 o 6 millimetri rivestito di un laminato plastico che riproduce le diverse tonalità e fiammature del legno.

     

    campioni pannelli laminati per porta blindata


    LIMITATORE DI APERTURA:

    Gancio che limita l'apertura della porta a soli 10 cm. 
    Funziona come la catenella delle vecchie porte, solo che è un sistema molto più sicuro ed esteticamente più gradevole. Può essere usato come paletto notte.

    Limitatore di apertura per porte blindate


    LUCE ARCHITETTONICA:

    La misura del vano muro dove sarà installata la porta.


    LUCE PASSAGGIO:

    La misura netta del passaggio, a porta aperta, tra i due montanti del telaio.


    LUCE MARMI:

    La misura all'interno degli stipiti in marmo.


    MASSIMO INGOMBRO:

    È la misura esterno/esterno della porta blindata.

    sezione porta


    MDF IDROFUGO:

    Pannello realizzato in materiale non assorbente, è pantografabile ed è utilizzato quando si richiedono pannelli laccati nelle tinte RAL. 
    Utilizzabile su porte blindate anche in ambiente esterno ma protetto.
    Richede una piccola manutenzione.

    pannelli in mdf idrofugo per porte blindate


    MISURE STANDARD:

    Le misure standard in larghezza sono 80 cm, 85 cm e 90 cm.
    In altezza la misura standard è 210 cm.


    NOTTOLINO o CODOLO

    L'utilizzo della chiave per aprire la serratura dal lato interno della porta è a volte superfluo, dal momento che si presuppone che chiunque, una volta entrato in casa, si possa chiudere al suo interno. Per questo esiste il cilindro con nottolino interno che permette di azionare la serratura velocemente, senza dover inserire la chiave, molto comodo e sopratttutto consigliato.

     

    Foto del nottolino interno alla porta
    cilindro con nottolino codolo per porte blindate


    SPIONCINO o OCCHIO MAGICO:

    Occhio Magico per porta blindata detto anche spioncino, è un accessorio che permette di vedere dall'altra parte della porta poichè al suo interno una serie di 4 lenti, con angolo di percezione grandangolare di 180°, ingrandiscono l'immagine.

    spioncino grandangolare per porte blindate

     

    SPIONCINO DIGITALE

    Lo Spioncino digitale rappresenta l'evoluzione elettronica dell'occhio magico, facile da installare al posto di uno spioncino tradizionale già montato sulla porta blindata.
    Ne esistono differenti varianti, da quello più semplice dotato di uno schermo digitale che schiacciando un pulsante permette di vedere chi c'è fuori, alla versione più eleborata dotata di campanello, telecamera a raggi infrarossi, registrazione video e scatto di foto in automatico con sensore di movimento.

    spioncino digitale per porte blindate


    OKOUMÉ:

    L'Okoumè è pannello in multistrato di legno, pantografabile. Utilizzato anche in ambiente esterno ma protetto, necessita di una piccola manutenzione.
    E' il pannello di rivestimento pantografato esteticamente più gradevole alla vista e al tatto.

     

    pannelli pantografati porte blindate


    PANNELLO DI RIVESTIMENTO:

    Il pannello di rivestimento in Alluminio, liscio o pantografato, è indicato per porte esterne molto esposte agli agenti atmosferici
    Non necessita di particolari manutenzioni. 
     

    Pvc è un pannello di rivestimento realizzato con una pannello base in Mdf idrofugo rivestito con una pellicola in PVCAdatto all'utilizzo in ambiente esterno molto esposto, si utilizza quando si vuole armonizzare il colore del portoncino a quello degli infissi in pvc.
     

    Qui potrai trovare le tipologie di pannelli appena descritti: Colori pannelli porte blindate


    PANTOGRAFATO:

    Lavorazione che avviene tramite delle frese che scavano sul pannello creando disegni anche personalizzabili.
    Conferisce carattere e design alla porta e alla casa.

    pantografatura porte blindate


    PICKING:

    Picking: tecnica, non distruttiva, di apertura del cilindro europeo.

    picking per apertura porte blindate


    PONGATA:

    Pongata: tecnica di effrazione distruttiva che consiste nello spaccamento del defender e del cilindro per accedere alla serratura.


    RASO MURO:

    Porta blindata invisibile filo muro.

    porta blindata raso muro

     

     

     


    ROSTRI

    Sono degli elementi in acciaio cromato installati sul lato posteriore dell'anta.
    A porta chiusa si inseriscono nel telaio in maniera tale da aumentare il numero dei punti di chiusura. 

    rostri porte blindate


    SERRATURA

    Le serrature sono il dispositivo che, azionato da una maniglia o da una chiave, movimenta dei perni/catenacci che servono a bloccare le porte blindate. Le serrature possono essere di diversi tipi, tra cui:

    • Serratura con chiave a mappa o doppia mappa
    • Serratura con chiave a profiilo europeo
    • Serratura ad ingranaggi
    • Serratura elettromeccanica

    SCOCCA:

    E' l'anta nuda realizzata piegando una lamiera di acciaio zincato, non rivestita dai pannelli.


    SOGLIA PARASPIFFERI o SOGLIA MOBILE o LAMA PARASPIFFERI:

    Soglia a pavimento, generalmente in alluminio, sulla quale, a porta chiusa, le guarnizioni inferiori della porta vanno in pressione.
    La battuta a pavimento è ideale per le porte blindate da esterno molto esposte poichè, a differenza della soglia mobile paraspifferi, chiude completamente e con ottima tenuta all'aria e all'acqua la parte inferiore fra la porta e il pavimento

     

    Per approfondire l'argomento clicca qui: SOGLIA PARASPIFFERI

    Battuta a pavimento


    SFINESTRATURA:

    La Sfinestratura si realizza all'interno della porta blindata e rappresenta una fonte di luce naturale per l'ingresso. Si può realizzare in diverse forme e dimensioni, con vetro blindato trasparente o opaco.
    E' possibile inserire anche una grata, più come ornamento che per vera e propria difesa.

    sfinestratura per porte blindate


     

    SCROCCO SERRATURA:

    Lo scrocco della serratura, detto anche scivolo, è quel piccolo pistoncino, a sezione triangolare, che si aziona abbassando la maniglia della porta

    scrocco serratura porte blindate


     

    SOPRALUCE:

    Telaio con vetro posto superiormente alla porta. Il vetro blindato può essere opaco o trasparente
    Il consiglio è quello di optare per dei vetri blindati con la camera, per ovviare ai problemi di condensa.

    sopraluce porte blindate

     


    TELAIO:

    Riveste e rifinisce il falso telaio. Grazie alle sue regolazioni si possono compensare eventuali difetti di montaggio.


    TELAIO RIDOTTO o TELAIO PER RISTRUTTURAZIONE: 

    Trattasi di telaio tubolare a sezione ridotta, con spessori di compensazione regolabili.
    Il montaggio con i tasselli e senza l'utilizzo del falso telaio lo rendono ideale nella sostituzione di porte senza dover effettuare opere murarie.

    Per maggiori info guarda Installazione porta blindata con Telaio ridotto

    Telaio Ristrutturazione ad L


    TENUTA TERMO ACUSTICA:

    Proprietà di aumentare l'isolamento termico e la riduzione dei rumori.


    ZANCA:

    Elemento metallico per il fissaggio, con cemento, del controtelaio al muro.

    zanca falso telaio porte blindate

     

     

    Prodotti che potrebbero interessarti




    Hai domande? Scrivi qui sotto Supporto Clienti FaiDaCasa.com

  • Maniglia per porta blindata rosetta squadrata

    Porta Blindata TOP




    Riccardo da Terni, 22/01/2021

  • Porta blindata classe 3 a Trezzano

    Porta Blindata Secura


    Pienamente soddisfatti del nostro acquisto a partire dalle prime fasi dove abbiamo trovato molto semplice lo scegliere modello e porta anche grazie al supporto web del fornitore. L’installazione è stata veloce e “pulita”. La porta è di ottima qualità !

    Gianni da Trezzano, 29/05/2020

  • porta blindata inserti alluminio

    Porta Blindata Classe 4 modello Top


    Prodotto al di sopra delle aspettative, grazie a tutto il personale e sopratutto agli installatori gentilissimi.

    Claudio da Roma, 11/01/2019

Vedi tutte